lunedì 16 dicembre 2013

La domenica del lago

Il lago ha sempre il suo perché, vuoi per il clima, vuoi per il paesaggio, è sempre un piacere pedalare sul quel ramo che volge a mezzogiorno, soprattutto quando si ci si allena con gli amici…
Ordunque, ci si accorda sabato per uscire alle 09.30, una mezz’oretta più tardi rispetto al solito per far alzare la temperatura quel tanto che basta, e come da anarchia pura ognuno con il proprio mezzo per evitare di interrompere il giro anzitempo per sopraggiunti problemi cardiaci (io li ho sempre nel tentativo di stare a ruota). 
Quindi sveglia alle 7.15, colazione in relax e via in tangenziale attraverso una fitta nebbia, che si dirada pian piano.
Arrivati a Como ci si compatta, primo caffè di giornata e via sul lago a parcheggiare.
Cambio al volo, gonfiatina alle ruote e via dietro al promo gruppone in transito…
Gruppo nutrito che viene via via sfoltito dall’andatura allegra per la stagione…
Rimaniamo in una ventina, il passo diminuisce un po’, comunque è una velocità che ci fa’ arrivare a Dongo in poco più di un’ora…
Il gruppo si ferma, noi proseguiamo per la salita di Dosso del Lirio…
Uno scatenato Lucio accende le polveri, seguito dal dinamico duo Varix e Thor… io arranco nelle retrovie, il poco allenamento e le ripetute a tavola si fanno sentire, quindi mi godo il panorama da cartolina e la temperatura gradevole.
Vince il GPM Lucio seguito da noi tre…
Pit stop di routine e si scende.
Fermata al Silver bar. Qui incontriamo i validi esponenti del GS Zibido SG… facce conosciute…
Gente strana i ciclisti… alla viste del nostro gruppo gli sguardi calano sulle maglie, mentre nei volti si disegnano sorrisi di circostanza a denti stretti, finché il nostro uomo della cascina esordisce: “ uhé Dino, ma ti hanno dato la divisa di qualcun altro? Mi sembra che stai esplodendo?”
E poi, rincariamo la dose quando il nostro plurivincitore di gare e titoli chiede una mezza borraccia di acqua calda: “uhe, devi prendere il tachiflu?” 
Dopo il caffè peggiore della vallata riprendiamo tutti insieme la marcia verso le auto… cambiamo regolari, gli altri a ruota finché non decidiamo di “scioperare” e cediamo le prime posizioni al resto del gruppo…
Tra un lamento e un colpo di pedale arriviamo a Menaggio, dove la banda anche questa volta saluta il “nostro sindaco”.
Qui proseguiamo verso Croce per fare ancora qualche metro di dislivello, gentilmente invitiamo anche il resto del gruppo, che altrettanto gentilmente declina la nostra proposta.
Si aggrega solo uno con una BMC…
Tosto iniziamo la salita, con lo stesso copione, Lucio in fuga e io che arranco… riesco a mettermi a ruota di Thor, che mi risparmia e non allunga.
Discesa rapida verso la stazione, faccio il biglietto per il rapido Menaggio-Como e salgo in carrozza prendendo al volo la ruota del signore della pedivella che tosto parte dal primo binario.
Cambi regolari, a parte i “fenomeni” che in salita accelerano e nel piatto succhiano, e strada facendo recuperiamo un po’ di dispersi…
Chiudiamo il giro, saltando il bisbino, proposto da MIO (ARIT per gli amici :-)) e planiamo sulle auto.
Saluti di rito, un pocket coffee, anzi 2, per risistemare gli zuccheri e via verso casa con 110 km in 3h e 45.
Bel giro e ottima cumpa… da replicare se il meteo resta clemente.
Grazie Raga.

6 commenti :

  1. Ciao, ero al bar quando siete entrati e credo di essere stati fra quelli che guardavano la maglia. Non per sfida o quant'altro, ma solo perchè ero sorpreso di incontrare gente delle nostre parti, e in un secondo ho realizzato che potevate essere dei validi alleati per il ritorno ;-)
    Sai com'è allenarsi con il Capitano ;-)
    Purtroppo, di viso, ricordo solo il ragazzo senza casco.

    Fate spesso il bisbino? E' dura? E' una salita che ho messo nella lista dei todo, ma mi spaventa un po' la lunga discesa con questo freddo.

    ciao
    Gil Zibido

    RispondiElimina
  2. Quellio senza Casco19 dicembre 2013 15:18

    Bentrovato su questi schermi...
    Si, si pascola spesso sul lago, specialmente in questa stagione quando l'oltrepo é impraticabile e la brianza troppo fredda.
    Felice di fare della strada insieme, ma non il Bisbino :-)
    Qui trovi l'atimetria (http://www.zanibike.net/altimetria/413/Italia/salita_Monte+Bisbino+-+Cernobbio.aspx)
    Saluti al Capitano e auguri a tutti.

    RispondiElimina
  3. Grande Silver!! La px volta sarai più in forma e quindi aggiungeremo o i primi 5 km di S. Fedele o i primi 5 del Bisbino( in questa stagione non si può andare più in alto)

    RispondiElimina
  4. Grande Silver!! La px volta sarai più in forma e quindi aggiungeremo o i primi 5 km di S. Fedele o i primi 5 del Bisbino( in questa stagione non si può andare più in alto)

    RispondiElimina
  5. Beh ti capisco "zibidino" so bene che palle sia allenarsi sempre con certi compagni/capitani.....noi come dice il Mio amico senza casco ci siamo spesso,e facciamo anche salite,se ti vuoi agregare volentieri
    P.s al tuo capitano le salite sono molto indigeste,sopratutto in questo periodo,dove è un pò fuori forma,un pò piu tondo ....
    A presto
    CanelletHor

    RispondiElimina
  6. uhmm.... guarda che quest'anno il Capitano è già in super-carburazione.... E' che lui, avendo noi compagni, deve scendere al nostro livello ;-)
    Sul fatto delle salite indigeste nom so, visto che fosse per lui dovremmo fare sempre quella dopo dongo ;-)
    A presto e auguri!
    Ciao
    Gil Zibido

    RispondiElimina

Grazie per avermi scritto!